Verdeca di Gravina 2019

8,90

Un manoscritto del 1871 oggi custodito nel museo della Fondazione Pomarici Santomasi, si magnificavano le qualità di un vino spumante che avrebbe potuto far concorrenza ai vini di Francia. Questo vino era chiamato Verdeca di Gravina, non per l’utilizzo dell’omonimo vitigno, bensì per i suoi marcati riflessi verdognoli. Era un vino famoso in tutto il circondario. Veniva spumantizzato in maniera quasi inconsapevole mediante la rifermentazione in contenitori sigillati delle varietà locali, Greco, Malvasia e Bianco di Alessano, che in virtù delle basse temperature delle cantine ipogee scavate nel tufo, qui a Gravina, manteneva un buon residuo zuccherino risultando mosso e delicatamente piacevole al palato. Il risultato è un vino piacevole, fresco, cremoso con un perlage fine e persistente.

Disponibile

Condividi

  • Vitigno: Verdeca.
  • Denominazione: VSQ.
  • Zona vitivinicola: Vigneti di proprietà in agro di Gravina in Puglia.
  • Terreni: Sabbiosi, molto calcarei.
  • Altitudine: 500 m. s.l.m.
  • Esposizione dei vigneti: Sud/Ovest.
  • Sistema di allevamento: Spalliera.
  • Tipo di potatura: Cordone Speronato.
  • Densità di ceppi per ettaro: Mediamente 4.200.
  • Resa di uva per ettaro: 80 q.
  • Epoca di vendemmia: prima settimana di Ottobre.
  • Tecnica di produzione: Rifermentazione in vasche di acciaio (metodo charmat) a temperatura
  • controllata di 16°-18°C.
  • Fermentazione Malolattica: Non svolta.
  • Gradazione alcolica: 11% Vol.
  • Dati analitici del vino: AT 6.35 g/l – pH 3.70.

Proprietà organolettica:

Perlage: Fine e continuo.

Olfatto: Crosta di pane, lieviti, ananas, fiori bianchi.

Gusto: Leggero, fragrante, fruttato.

Contiene solfiti

Prodotto:

In Italia

Abbinamenti gastronomici:

Ottimo aperitivo, accompagna bene pasticceria secca e dolci lievitati.

Temperatura di servizio:

Servire a 10 °C

Gradazione alcolica::

11.5°

DESCRIZIONE
  • Vitigno: Verdeca.
  • Denominazione: VSQ.
  • Zona vitivinicola: Vigneti di proprietà in agro di Gravina in Puglia.
  • Terreni: Sabbiosi, molto calcarei.
  • Altitudine: 500 m. s.l.m.
  • Esposizione dei vigneti: Sud/Ovest.
  • Sistema di allevamento: Spalliera.
  • Tipo di potatura: Cordone Speronato.
  • Densità di ceppi per ettaro: Mediamente 4.200.
  • Resa di uva per ettaro: 80 q.
  • Epoca di vendemmia: prima settimana di Ottobre.
  • Tecnica di produzione: Rifermentazione in vasche di acciaio (metodo charmat) a temperatura
  • controllata di 16°-18°C.
  • Fermentazione Malolattica: Non svolta.
  • Gradazione alcolica: 11% Vol.
  • Dati analitici del vino: AT 6.35 g/l – pH 3.70.
ULTERIORI INFORMAZIONI

Proprietà organolettica:

Perlage: Fine e continuo.

Olfatto: Crosta di pane, lieviti, ananas, fiori bianchi.

Gusto: Leggero, fragrante, fruttato.

Contiene solfiti

Prodotto:

In Italia

Abbinamenti gastronomici:

Ottimo aperitivo, accompagna bene pasticceria secca e dolci lievitati.

Temperatura di servizio:

Servire a 10 °C

Gradazione alcolica::

11.5°

DOWNLOAD